tiragraffi

Tiragraffi e gatti, l’importanza di affilarsi le unghie

Perché comprare un tiragraffi?  Perché farsi le unghie per un gatto è qualcosa che va oltre la comodità e il divertimento: è una vera e propria necessità e non basta tagliargli le unghie!

D’altro canto i gatti che hanno a disposizione uno spazio esterno si arrampicano sugli alberi e passano da un ramo all’altro. Magari poi non sanno come scendere ma ci continuano a salire. Per i gatti domestici è essenziale poter avere almeno un accessorio per farsi le unghie e, se è solo uno, è bene acquistare quello giusto, ovvero quello che con più probabilità piacerà al vostro gatto.

L’importanza di farsi le unghie

La presenza di un tiragraffi dentro casa non solo diminuisce le probabilità di indesiderate graffiature su letti e divani, migliorando la qualità della vita dell’essere umano ma dà al gatto un’ulteriore modalità di espressione.

Il graffio è infatti un valido sistema di comunicazione felina attraverso cui il gatto lascia il suo segno, non solo a livello visivo ma anche olfattivo.

I cuscinetti plantari dei gatti presentano delle ghiandole attraverso cui liberano i feromoni, delle sostanze odorose percepibili solo agli animali. Questo è un modo ulteriore per manifestare la loro presenza e marcare il territorio.

Dove mettere il tiragraffi

Féline™, con i suoi modelli, unisce la cuccia al tiragraffi anche perché le due attività non entrano in contrasto tra loro. Difatti i gatti si affilano spesso le unghie nei posti più vicini ai loro luoghi di riposo.

In caso si opti quindi per un altro tipo di tiragraffi, diverso da quelli proposti da Féline™, è bene sistemare il tiragraffi in una posizione comoda e consona al gatto.

Spesso non è l’oggetto che non va bene ma la posizione. Se il vostro gatto non utilizza il tiragraffi, non scoraggiatevi e provate a spostarlo, fino a trovare l’ubicazione perfetta (per voi e per lui)!