cuccia per gatti

Cuccia per gatti: serve al gatto o al padrone?

Chi di voi non si è chiesto, almeno una volta, se la cuccia per gatti serve davvero? Tanto il vostro gatto padroneggia su letti, divani, poltrone. E perché no, anche nei vostri armadi e nei cesti della biancheria pulita. Proprio per questo molti proprietari sottovalutano l’importanza della cuccia per gatti: perché il gatto sa trovare comunque un buon posto dove stare. Che sia il vostro letto, il libro che state leggendo o il vostro computer nuovo.

Cuccia per gatti: ecco perché è importante!

Eppure, una cuccia per gatti è essenziale, sia che il vostro gatto abbia uno spazio esterno per dilettarsi sia che viva in appartamento.

Ogni gatto ha bisogno di un proprio spazio dove sentirsi al sicuro. E, ricordiamocelo, quello che noi sentiamo come posto sicuro non è detto che lui lo percepisca allo stesso modo perché il loro modo di sentire è e sarà sempre diverso dal nostro, a partire dai sensi che usa (in modo totalmente diverso da quello umano).

Sotto al tetto

Mentre la maggior parte delle cucce per i cani sono spesso degli ottimi e confortevoli materassi, appositamente rivestiti, le cucce per gatti sono e devono essere strutturate diversamente. Una cuccia aperta (per intenderci, senza un tetto) difficilmente per un gatto sarà identificata come un posto sicuro. Questo non vuol dire che non la troverà comoda e attraente ma la vedrà come un’alternativa al divano.

La cuccia è per il gatto!

La cuccia per gatti però non serve (solo) al padrone per evitare l’accumulo di peli su letto e sofà, perché, diciamocelo, i gatti fanno comunque come vogliono e stanno dove più gli piace. E per chi ha gatti, a meno che non si tratti di un Sphinx, avere una casa senza peli è un’impresa quasi impossibile. La cuccia per gatti serve al gatto e non al proprietario. E serve perché ci si possa riparare nei momenti in cui ritiene opportuno. Per questo la maggior parte delle cucce per gatti sono chiuse, come un igloo.

Sentirsi al sicuro

Sentirsi al sicuro, per un gatto, non è un concetto banale: è molto importante. Per capirne l’importanza, analizziamo qualche situazione tipo che può far sentire il vostro gatto “in pericolo” o poco tranquillo:

  • temporali
  • visite degli ospiti
  • rumori nuovi o fastidiosi
Gatti e temporali

Molti gatti hanno paura dei temporali e possono, appena iniziano a percepirli, cercare rifugio in posti chiusi. Se non avete una cuccia per gatti e se il vostro gatto patisce i temporali, provate intanto ad aprirgli un armadio che possa attutire i rumori e farlo sentire protetto.

Ospiti indesiderati

Le visite degli ospiti non sono sempre gradite al gatto. E se il vostro piccolo felino non gradisce stare in compagnia è bene che abbia il suo cantuccio dove ripararsi e, al tempo stesso, osservare la situazione. Immaginate che il posto preferito del vostro gatto sia il divano, quello stesso divano che occuperanno i vostri ospiti!

Tenete in considerazione il posto in cui collocherete la sua cuccia o le sue cucce, perché per un gatto una sola cuccia non basta mai. E non perché li viziamo, tutt’altro! In ogni ambiente il vostro gatto dovrebbe avere il suo angolo riparato.

Cuccia per gatti: lasciatela anche se non la usano!

Il fatto che i gatti non utilizzino subito o in modo continuativo la loro cuccia non è un buon motivo per toglierla di mezzo!

Chiunque abbia un gatto si sarà reso conto che in alcuni periodi il gattino utilizzerà una poltrona e poi, all’improvviso (e senza darci spiegazioni) opterà per una nuova sistemazione, per poi, magari dopo alcuni mesi, tornare a quella passata o trovarne una diversa.

La cuccia è sua ma si tocca!

Siete sicuri che quando avete comprato una cuccia per gatti l’avete messa nel posto giusto?! Spesso, quando compriamo una cuccia, pensiamo prima ad un posto dove collocarla dentro casa, senza che ci dia fastidio, e solo poi alla giusta postazione per il gatto.

Se una cuccia per gatti viene posizionata in un posto di passaggio, troppo esposto, rumoroso, con luce diretta etc. non è detto che al gatto non piaccia la sua cuccia; magari a non piacergli è la posizione. Quindi sarà bene trovare per la sua cuccia il posto che più piace al gatto e più consono alle sue necessità.

Gatti e rumori

I gatti sono particolarmente sensibili al rumore, e proprio per questo è importante posizionare la loro cuccia in posti silenziosi, al riparo da suoni aggressivi che possano infastidirlo.

Fate attenzione, per esempio, quando i vicini di casa o nei palazzi adiacenti, iniziano dei lavori. In questo caso, se i rumori sono particolarmente vicini alla cuccia del vostro gatto, provate a cambiare la posizione della loro casetta. Tenete sempre presente che la sensibilità dei gatti è diversa dalla nostra e che prestare attenzione alle piccole cose non significa viziarli ma rispettarli e aiutarli. In altre parole, amarli davvero. Ricordate che non sono solo i grandi rumori a infastidire il gatto ma anche alcuni rumori quotidiani, come il phone per capelli, l’aspirapolvere, il coperchio di una pentola che cade.

La cuccia di Féline™

Le cucce di Féline™ sono state progettate tenendo conto di tutti questi fattori e delle naturali preferenze del gatto. Il cartone, in apparenza un materiale povero, è stato scelto per il suo potere attrattivo (quale gatto non ama le scatole di cartone?) ma anche per le sue qualità come isolante termico e acustico e perché, ovviamente, il gatto possa usarlo per farsi le unghie. Anche per questo il modello Mia è costituito da circa 70 strati di cartone doppio, perché resista ai meravigliosi artigli del vostro gatto.

Se non desiderate acquistare una cuccia per gatti optate per le fantastiche scatole di cartone, semplici ma sempre valide! E se invece amate il fai da te trovate il modo di dilettarvi lavorando con materiale di riciclo!